Tiramisù

Un dolce davvero buono, molto conosciuto in tutto il mondo e facile da preparare: sua maestà il Tiramisù!

Tiramisù

Il tiramisù è uno dei dolci al cucchiaio più amato e realizzato in tutto il mondo. Le origini di questo dolce squisito sono incerte e diverse città ne rivendicano la paternità. Ciò che è sicuro, è che dal 1980 il tiramisù ha avuto un enorme successo. Non a caso è la parola italiana più conosciuta all’estero. Cosa lo rende così speciale? Innanzitutto la semplicità della preparazione e inoltre la sua crema al mascarpone è sublime. C’è chi ama aromatizzarlo con liquori, chi invece con niente, ma lo si ama così com’è.

INGREDIENTI x una teglia di 30×20 cm

  • 750 g mascarpone

  • 5 Uova fresche

  • 250 g savoiardi

  • 120 g zucchero

  • 300 g caffè (zuccherato a proprio piacimento e chi vuole diminuire la dose di caffè, può semplicemente aggiungere del latte)

  • cacao amaro in polvere q. b.

  • Per preparare il tiramisù, come prima cosa preparare la moka, zuccherarla a proprio piacimento e lasciarla raffreddare in una ciotolina bassa, ma ampia. Nel frattempo separare le uova dividendo gli albumi dai tuorli. E’ da precisare che per montare a neve gli albumi, non ci deve essere traccia di tuorlo.
  • Montare i tuorli e lo zucchero con delle fruste elettriche. Poi montare gli albumi a neve.
  • Una volta montati gli albumi, aggiungere nel primo composto il mascarpone e montare fino a che non si ha avuto una crema densa e compatta.
  • Versare gli albumi montati a neve nella crema al mascarpone, mescolando con una spatola, delicatamente dal basso verso l’alto, così non si smonta il composto.
  • La crema al mascarpone è pronta, per cui distribuite una generosa cucchiaiata sul fondo della pirofila, distribuendola bene su tutta la superficie. Inzuppare i savoiardi nel caffè (come specificato negli ingredienti, si può diminuire il caffè, aggiungendo del latte) per pochi istanti, da un lato e dall’altro e distribuendoli nella pirofila poi. Ad ogni strato aggiungere la crema al mascarpone. Una volta terminato spolverizzare con il cacao in polvere e lasciarlo rassodare in frigo, per almeno un paio di ore.

NOTE

  • Come scritto in precedenza, le origini del tiramisù sono incerte, perché ogni regione vorrebbe accaparrarsi questa prelibatezza. Le regioni interessate sono quelle del Nord d’Italia, con l’aggiunta della Toscana. Moltissime sono le leggende legate alla nascita del tiramisù, a cui vengono attribuite addirittura qualità afrodisiache. La versione ufficiale della nascita di questo dolce squisito viene collocata a Siena nel XVII secolo, quando alcuni pasticceri, per l’arrivo del Granduca di Toscana Cosimo de’ Medici, decisero di preparare questo dolce per celebrare la sua grandezza. Per cui il dolce doveva essere importante e gustoso, ma allo stesso tempo preparato con degli ingredienti semplici. A suo tempo infatti veniva chiamato “zuppa del Duca”, in onore di Cosimo de’ Medici.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *